L’Aquatrium di Lissoni sarà il nuovo acquario di New York?

lissoni progetto acquario di new york

Lo studio di architettura Lissoni Associati ha vinto il primo premio per un concorso di idee per l’acquario di New York con un progetto ispirato alla forma della conchiglia marina

La piattaforma Arch Out Loud è stata promotrice di “NYC Aquarium & Public Waterfront” un concorso di idee internazionale per la progettazione del nuovo acquario di New York, sulle rive  dell’East River. Al concorso hanno partecipato ben 178 progetti da 40 paesi e lo scorso maggio è stato proclamato vincitore lo studio di architettura milanese Lissoni Associati.

Nella visione di Piero Lissoni e del suo team (Miguel Casal Ribeiro, Joao Silva e Mattia Susani), l’acquario non è posto sul fronte dell’acqua ma proprio in mezzo all’acqua, in un invaso artificiale appositamente scavato. L’obiettivo è quello di far sentire il visitatore come se si trovasse davvero immerso nell’acqua, pronto a scoprire la bellezza del mondo marino. L’Aquatrium è come un’isola sommersa al centro di questo “mare artificiale” e si sviluppa su due livelli.

aquatrium-new-york-lissoni

Il progetto del nuovo acquario di New York nasce da un’idea semplice: 8 cupole trasparenti a tripla altezza, disposte sull’Atrium, una grande piazza ad arena, rappresentano la biodiversità dei quattro oceani (Atlantico, Pacifico, Indiano e l’Oceano Antartico) e di quattro Mari (Mediterraneo, Mar Rosso, Mar dei Caraibi e Mare di Tasman). Il Polo Nord e il Polo Sud sono rappresentati da un grosso iceberg al centro della piazza.

La struttura è ispirata alla forma della conchiglia marina: di giorno è una piazza aperta, uno spazio pubblico panoramico dove ammirare le bellezze del mare e lo skyline di Manhattan, mentre di notte si trasforma in Planetarium grazie a una copertura semovente che lo copre e lo trasforma in uno spazio chiuso, a proteggere la piazza e le bio-cupole come una conchiglia protegge la sua perla. Nel progetto di Lissoni Associati, l’acquario di New York sarà accesibile attraverso un percorso pedonale panoramico, una passerella galleggiante ad anello che circonda il bacino e che racchiude sia l’acquario sia la Green Island che costituisce la copertura scorrevole.
Sul bacino artificiale saranno anche possibili delle attività acquatiche.
Chissà se questo bellissimo progetto passerà mai da idea a realtà!

acquario-new-york-lissoni

aquatrium-acquario-lissoni-new-york

aquatrium-aquarium-new-york

acquario-new-york-piero-lissoni

Lascia il tuo commento