Architetture impossibili di Victor Enrich

architetture impossibili

Architetture impossibili e città immaginarie, sono le visioni di Victor Enrich che mixa realtà e grafica 3D per creare immagini spettacolari e sorprendenti

L’architetto spagnolo Victor Enrich ha sempre avuto un’enorme passione per gli edifici e per le città fin da bambino.
Sul suo sito racconta che ha iniziato a imparare il CAD a soli 10 anni, passando poi al 3D e alla modellazione, perfezionandosi durante gli anni dell’Università e per lavoro, e diventando infine il genio assoluto del rendering!
Grazie alle sue capacità tecniche fuori dal comune, Victor Enrich crea architetture impossibili combinando ad arte fotografia, ritocco digitale e grafica 3D.

architetture impossibili

Le sue architetture impossibili comprendono edifici ripiegati su se stessi, grattacieli a spirale, palazzi che sembrano animarsi e si staccano dal suolo per prendere il volo!! Immagini che lasciano a bocca aperta!
Tecnicamente perfette e assolutamente realistiche (se non fosse per la loro natura evidentemente assurda), queste immagini sono un’espressione artisica del tutto personale. Victor Enrich le utilizza come un modo per riconnettersi ai suoi sogni di bambino, quando disegnava edifici bizzarri e città immaginarie, per tornare anche da adulto, a volare con la fantasia.

le architetture-impossibili di victor enrich

architetture impossibili victor enrich

victor enrich architetture impossibili