Garth Jennings, dai videoclip al cinema… con la musica nel cuore

Garth Jennings Sing 2016 film musicale d'animazione

Garth Jennings il regista del divertentissimo film di animazione Sing, si è fatto le ossa dirigendo i video dei più grandi gruppi musicali dagli anni ’90 ad oggi

Se siete appassionati di musica e di film di animazione, sicuramente non vi sarete persi Sing, il divertentissimo film di Garth Jennings uscito nelle sale a inizio 2017. Questa pellicola scoppiettante ha una colonna sonora davvero molto varia che mette d’accordo gli amanti di tutti i generi musicali, dal rock al pop melodico.
Sing è il terzo lungometraggio di Garth Jennings, dopo Guida galattica per autostoppisti (2005) e Son of Rambow (2007), ma il primo a tema musicale. Una gara di canto piena di imprevisti ed emozioni che vede nel cast originale anche grandi attori come Matthew McConaughey, Scarlett Johansson e Reese Witherspoon, che vestono i panni di simpatici animali pieni di talento.

Il trailer di Sing il film d’animazione di Garth Jennings

Le sue esperienze passate hanno avuto sicuramente un ruolo determinante nella realizzazione di questo film, perchè Garth Jennings è uno dei più noti registi di videoclip musicali fin dagli anni ’90.

Nato ad Epping (UK) nel 1972, ha vissuto in prima persona la stagione del Brit Pop dietro una macchina da presa girando i video dei principali gruppi inglesi di quegli anni.
Pulp, Blur, Travis, Supergrass, Ash, si sono affidati alla Hammer & Tongs (la casa di produzione fondata da Garth Jennings e dal suo amico produttore Nick Goldsmith) per realizzare i loro video più famosi. Col passare degli anni, un numero sempre maggiore di artisti si è rivolto a lui, da Badly Drawn Boy a Fatboy Slim, i REM, gli Eels e soprattutto i Radiohead per i quali il regista inglese ha girato numerosi video.
Nel 2013 ha diretto Ingenue degli Atoms for Peace, la superband composta da Tom York, dal bassista dei Red Hot Chilli Peppers e dal batterista di Beck e dei REM, uno degli ultimi video che ha realizzato prima di dedicarsi a tempo pieno al suo film.

Blur – Coffee and TV (1999)

Come non ricordare questo video con un sorriso? Narra la storia di un cartone del latte che parte alla ricerca del chitarrista dei Blur, Graham Coxon, apparentemente scomparso di casa. Dopo una serie di vicissitudini, riuscirà a trovarlo e lo convincerà a tornare a casa dai suoi gentori. Il toccante video di Garth Jennings ha vinto numerosi premi nel 1999 e nel 2000 compreso Miglior Video ai NME Awards e agli MTV Europe Awards. E’ stato inserito in moltissime classifiche dei più bei video musicali di tutti i tempi e il protagonista, il simpatico cartone del latte “Milky” creato da Jim Henson’s Creature Shop, è praticamente diventato la mascotte della band.

REM – Imitation if Life (2001)

Imitation of Life dei REM è uno dei video più particolari diretti da Garth Jennings ma soprattutto uno dei video musicali più belli di sempre. E’ stato realizzato con una tecnica particolarissima e guardandolo non si può fare a meno di chiedersi come ci siano riusciti. Il video si svolge a Los Angeles durante un party in piscina durante il quale accadono una serie di cose strane. Il girato è di soli 20 secondi ed è ripreso con una telecamera statica che inquadra l’intera scena nel suo complesso. Singole parti dell’inquadratura sono poi zoomate e montate mandandole avanti, indietro e ancora avanti, fino a coprire tutta la durata della canzone.
Se volete approfondire coi vostri occhi il making of del video, qui potrete togliervi ogni curiosità.

Hot Chip – Boy From School (2005)

Radiohead – Lotus Flower (2011)

Guarda la playlist completa con tutti i video di Garth Jennings

Se volete vederli tutti, ecco la playlist con i video girati dal regista inglese. Li conoscevate già? E qual è il vostro preferito?

Lascia il tuo commento