Ran Ortner fra le onde della pittura iperrealistica

ran ortner dipinti iperrealisti onde oceano

Ran Ortner, prima di essere un pittore iperrealista, è da sempre un appassionato di surf e ha un rapporto col mare intimo e profondo

Nato a San Francisco nel 1959, Ran Ortner per anni è stato un motociclista professionista e un surfista. Anche se sembra incredibile, come pittore è completamente autodidatta ed ora vive e lavora a Brooklyn (New York) dove dipinge il suo amato oceano, con una tecnica perfettamente fotorealistica.

ran ortner dipinti iperrealisti onde mare

Con una dedizione encomiabile Ran Ortner si è dedicato per oltre 20 anni a perfezionare la sua tecnica di pittura ad olio cercando di riprodurre l’intensità emotiva dei grandi pittori come William Turner, Velasquez, Rembrandt, attraverso la tecnica della stratificazione. Ma la sua pittura è incredibilmente potente e trova la sua forza nella rappresentazione di enormi masse d’acqua spezzate dal ritmo delle onde e nell’infinita ripetizione del movimento che annulla il passato, il presente e il futuro. Come racconta lui stesso:

Sono interessato a trasmettere il modo in cui l’oceano risuona pittosto che a raffigurarlo.
Muovendosi costantemente in una danza che rispecchia il ritmo del corpo umano, le onde si infrangono a tempo con i battiti del nostro cuore, il dentro e fuori del nostro respiro, come un metronomo che segna il momento presente: ora, ora. I miei dipinti sono immersi in questo presente. Per questo motivo l’orizzonte e ogni altro punto di riferimento sono scomparsi, una mossa che allontana il mio lavoro dalla tradizione della pittura marina, da Caspar David Friedrich, da Turner, dalla Scuola di Hudson River.
Ora non siamo un osservatore distante ma siamo un tutt’uno.

ran ortner dipinti iperrealisti mare onde

Ran Ortner – Element No.5, olio su tela, dittico, 460x200cm

I dipinti iperrealisti di Ran Ortner sono realizzati su tele di grandi dimensioni, a volte due o anche tre tele affiancate in un trittico, e rendono in maniera perfettamente fotorealistica l’incresparsi delle onde, la trasparenza dell’acqua, i riflessi del sole sulla superficie o il bianco della spuma. Dipinti che lasciano senza fiato e riportano su una tela bidimensionale la tridimensionalità e il movimento dell’oceano, risvegliando un rispetto e una soggezione ancestrali.
Nel 2009 Ran Ortner ha vinto l’ArtPrize, un prestigioso premio che gli ha cambiato la vita, facendo conoscere la sua arte in tutto il mondo. Le sue opere attualmente sono esposte in gallerie private e spazi pubblici come alle Nazioni Unite e al World Trade Center.

quadri mare pittura iperrealistica ran ortner

ran ortner quadri iperrealisti dell'oceano

ran ortner ocean paintings

Lascia il tuo commento