Rising Table di Robert Van Embricqs


L’idea del designer olandese Robert van Embricqs è quella di creare delle superfici piane che si trasformano in oggetti tridimensionali, come il suo bellissimo Rising Table!

Robert van Embricqs è un designer olandese che si  laureato alla Gerrit Rietveld Academy grazie al suo progetto per la Rising Chair, una sedia che si piega fino a diventare una superficie piana.
Completati gli studi  si è dedicato a sviluppare la tecnica costruttiva usata per la sua sedia allo scopo di  adattarla anche ad altri mobili di design. E’ nata così la collezione Rising Furniture di Robert van Embricqs che comprende ora un bel numero di oggetti: Rising Table, Rising Chair, Rising Tool e Risign Side Table, tutti creati secondo la stessa concezione per cui cui il movimento crea un’interazione fra l’oggetto e la persona.

robert van embricqs rising table

Ispirandosi al movimento dello scheletro umano o al modo in cui si sviluppano le piante, Van Embricqs cerca di trovare il modo in cui un oggetto possa assumere la sua forma in modo naturale in base alla sua struttura, ricercando una specie di collaborazione fra il designer e il materiale. Robert van Embricqs parte sempre da un piano bidimensionale formato da listelli di legno dotati di cerniere che piegandosi si trasformano in strutture tridimensionali con una specifica funzionalità.

Uno degli aspetti più importanti per Robert van Embricqs è infatti quello di coniugare estetica e funzionalità creando oggetti di uso comune dall’aspetto tutt’altro che comune, sperimentando e innovando continuamente. Attualmente infatti Robert van Embricqs sta cercando di allargare il campo di applicazione della sua tecnica anche a progetti in grande scala, per soluzioni da interno o da esterno come elementi di illuminazione, ponti o stand espositivi.

Guarda come funziona il Rising Table

rising tool robert van embricqs

rising table robert van embricqs

Rising Table di Robert van Embricqs

rising chair robert van embricqs

Rising Chair di Robert van Embricqs

Lascia il tuo commento