Ritratti decostruttivisti di Justine Khamara


Justine Khamara è un’artista australiana che lavora su semplici ritratti fotografici trasformandoli in collage e sculture che astraggono la forma fisica e l’identità delle persone.

Fotografie, collage o sculture?
E’ difficile classificare le opere dell’artista australiana Justine Khamara.
Focalizzata sul tema del ritratto, Justine Khamara utilizza foto di visi o di altre parti del corpo per ottenere forme tridimensionali che mantengono l’aspetto originario ma con un surreale effetto distorto. La cosa incredibile è che le modifica senza l’uso di alcun software o computer ma utilizzando soltanto mani e forbici, ritagliando distorcendo e modellando ritagli di volti umani che riassembla trasformandone l’essenza.

justine-khamara-01

Justine Khamara vive e lavora a Melboune e si è laureata in arte al Victorian College of the Arts.
E’ sempre stata affascinata dalla fotografia tradizionale, quella analogica sviluppata nella camera oscura, e seguendo lo stesso concetto ha deciso di trovare un mezzo di espressione artistica altrettanto distante dalla manipolazione digitale al computer.
Lavorando esclusivamente a mano, ritagliando con infinita pazienza le stampe fotografiche, l’artista australiana riesce a trasformare semplici immagini piatte e bidimensionali in forme tridimensionali a rilievo ed è in grado di declinare questa sua tecnica in infiniti modi diversi riuscendo sempre a risultare originale e a meravigliare l’osservatore.
Striscioline di visi che si intrecciano, un singolo ritratto ripetuto all’infinito da angolazioni diverse, deformazioni che rendono irriconoscibili i volti… un processo di elaborazione e trasformazione del soggetto scelto che crea un legame quasi intimo, ecco perchè Justine Khamara preferisce lavorare su fotografie di persone che conosce bene.
La sua è anche un’indagine sul concetto di identità in un’era digitale e tecnologica che consente di duplicare e replicare ogni cosa.
Dopo il trattamento di decostruzione e ricostruzione di Justine Khamara quelle che prima apparivano come figure umane diventano qualcosa di astratto, identità aliene assemblate artificialmente.

justine-khamara-4

justine-khamara-3

justine-khamara-8

 

 

Lascia il tuo commento