I ritratti di Sarah Joncas fra pittura e grafica

Sarah Joncas - Mind Mischief - Olio e acrilico

L’artista canadese Sarah Joncas richiama nei suoi dipinti il suo passato da illustratrice inserendo elementi grafici che sembrano usciti da un cartoon

La giovane artista canadese Sarah Joncas, nata nel 1986, sin da piccola ha dimostrato un grande amore per il disegno. Crescendo, questa passione si è sviluppata negli anni passando gradualmente dal disegno alla grafica, all’illustrazione fino al mondo dell’arte, quando si è laureata all’Ontario College of Art and Design.

I suoi dipinti  sono pervasi da atmosfere soffuse e fiabesche che trasmettono sentimenti di nostalgia e malanconia e si affacciano alla soglia del surrealismo. Sarah Joncas si concentra sui ritratti femminili per esprimere una vasta gamma di sensazioni ed emozioni ed esplorare l’inconscio attraverso un suo personale simbolismo. Ma pur essendo un modo per rappresentare sentimenti e stati d’animo, i suoi ritratti non sono autobiografici.

Sarah Joncas - Day Dream

Day Dream

Tecnica mista olio e acrilico, due facce della stessa medaglia

Le sue immagini sono molto particolari perchè Sarah Joncas accosta parti perfettamente rifinite e realistiche realizzate con la pittura ad olio (come la pelle, gli occhi, l’incarnato dei visi) a elementi stilizzati e piatti, dipinti con colori acrilici. Collage virtuali in cui gli elementi grafici – che a volte ricordano quasi lo stile dei cartoon – si sovrappongono in modo incongruo e spiazzante. Sono evidenti in questa alternanza visiva i riferimenti alla sua passione per anime e manga e alla sua formazione da illustratrice. Ma questo contrasto crea una tensione visiva e un’ambiguità che rende questi dipinti estremamente interessanti e il suo stile assolutamente personale.

Sarah Joncas painting portraits - Cecaelia

Cecaelia

La natura ci ricorda che esiste

Un altro aspetto ricorrente in queste opere sono i numerosi elementi naturalistici e organici che si intrecciano alle figure femminili – fiori, farfalle, animali – e che in alcuni pezzi richiamano alla mente l’estetica dell’Art Nouveau. Sarah ne parla così:

Come molte persone amo molto la natura. Quando vivevo in un ambiente meno urbanizzato, ho sempre trovato grande ispirazione dall’andare a passeggiare nella natura da solo, immergendomi nel paesaggio. Mi sembrava di fuggire in un altro mondo. Mi piace molto l’idea che le persone si siano evolute da specie e luoghi più antichi, e che in qualche modo una loro reminiscenza appaia come uno spettro simbolico nel mio lavoro, facendo riferimento a quella connessione. Che è ancora parte di noi e ci chiama, indipendentemente dal mondo artificiale che stiamo creando.
Beautiful Bizarre

Immerse in atmosfere ovattate e intriganti, le sue protagoniste sono colte in un momento di quiete, nel mezzo di azioni e storie misteriose che ci viene chiesto di interpretare attraverso la nostra sensibilità. Gli ultimi lavori di Sarah Joncas sono stati recentemente esposti alla Thinkspace Gallery a Los Angeles come parte della mostra Betwixt and Between.

Sarah Joncas - Absolution

Sarah Joncas – Absolution

Sarah Joncas - Divine Light

Divine Light

Sarah Joncas - Sakura

Sakura

Sarah Joncas - Gravity

Sarah Joncas – Gravity

Sarah Joncas - Primordial

Primordial

Lascia il tuo commento