Tulle Art di Benjamin Shine, ritratti impalpabili di veli colorati

Benjamin Shine sculture di tulle - Art

Benjamin Shine è un originale artista inglese che crea bellissimi ritratti femminili utilizzando solo del tulle e… un ferro da stiro!

L’artista inglese Benjamin Shine si è sempre stato interessato alle relazioni fra tra arte, design e moda e ha studiato per diventare Fashion Designer. Nel 2003 ha fondato il suo atelier creativo per sperimentare le sue idee utilizzando materiali e tecniche innovative. Il suo desiderio era quello di dipingere con i tessuti e fin da subito ha pensato di concentrarsi sui ritratti. Negli anni ha sperimentato diverse tecniche finchè nel 2008 è nata per caso l’idea di utilizzare il tulle.

Ho sviluppato la tecnica del tulle dopo aver notato un vecchio resto di tulle accartocciato sul pavimento del mio studio. La bellezza dei toni creati dalle pieghe del tessuto mi ha incuriosito e mi chiedevo se quelle pieghe potevano essere manipolate per formare un’immagine riconoscibile. Alla fine, ho trovato un modo premendo e piegando una lunghezza del materiale in una forma con un ferro. Ci sono voluti un paio d’anni per affinare le mie capacità, soprattutto per abituarmi a “dipingere” con un ferro da casa, ma ora è una seconda natura (anche se stranamente, non riesco ancora a stirare una maglietta correttamente).
Best Self Magazine

Le sculture di tulle di Benjamin Shine sono realizzate utilizzando un solo lungo pezzo di tessuto che viene piegato e modellato per formare visi e figure, con l’aiuto di un normalissimo ferro da stiro, ago e filo! Usando il ferro, Benjamin Shine piega, modella, dà forma al velo che grazie alla sua trasparenza, livello dopo livello, permette di creare sfumature tonali e ombre, creando i contorni e dando profondità alle figure.

L’artista ha scelto di utilizzare il tulle, un materiale leggero, trasparente e delicato, per esprimere l’idea di energia e transitorietà. In queste opere il tulle rivela un ritratto in una forma effimera, come se catturasse un momento fugace nel tempo. Secondo l’artista, queste sculture lievi ed eteree, dovrebbero spingerci a guardare oltre la natura fisica delle cose, verso un mondo più spirituale fatto di energia, di pensieri ed emozioni, suscitando una riflessione sul senso dell’essere.

Dance, un’installazione di tulle colorato

• LEGGI ANCHE: Sculture tessili organiche di Serena Garcia Dalla Venezia

Per anni Benjamin Shine ha continuato a realizzare opere composte da un’unica striscia di tulle monocromatico, finchè la commissione di un’installazione pubblica da parte del Camberra Center nel 2015, ha dato una nuova spinta alla sua creatività. E’ nata così “Dance” un’opera in cui per la prima volta l’artista utilizza strisce di tulle di colore diverso (oltre 2.000 metri!) che creano nuovi giochi cromatici e di profondità.

Benjamin Shine ha inoltre collaborato con John Galliano per Maison Margiela e ha creato “Seeing Through The Material” una serie di cinque ritratti femminili in tulle, appositamente realizzati per le vetrine di Bergdorf Goodman sulla 5th Avenue a New York.

Benjamin Shine per John Galliano - Maison Margiela

Benjamin Shine per John Galliano – Maison Margiela

Benjamin Shine - Sculture di tulle per Bergdorf Goodman 5th Avenue, New York

Sculture di tulle per Bergdorf Goodman 5th Avenue, New York

Benjamin Shine - Sculture di tulle per Bergdorf Goodman 5th Avenue, New York

Sculture di tulle per Bergdorf Goodman 5th Avenue, New York

Lascia il tuo commento con Google+, Facebook o Wordpress