Chris Wood l’arte di giocare con luce e colori

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Giocano con delicati colori pastello le sculture dell’artista inglese Chris Wood, che utilizza speciali vetri dicroici per realizzare le sue opere cangianti

L’artista Chris Wood usa come mezzo espressivo la luce. Utilizzando tessere di vetro colorate, disposte secondo semplici pattern geometrici, crea pannelli artistici dai mutevoli effetti di intensità e colore.

Dopo aver studiato Furniture Design a metà degli anni ’80, Chris Wood ha continuato a studiare Arte del Vetro presso il Royal College of Art, dove ha lavorato a progetti su scala architettonica riguardanti la luce e lo spazio. L’artista crea installazioni innovative anche in grande scala e ha esposto ampiamente in tutto il Regno Unito e a livello internazionale. Il suo lavoro è rappresentato in numerose collezioni private e nel Museo del vetro di Shanghai. Produce anche lavori su commissione per istituzioni e brand internazionali e recentemente creato opere per la Fendi Fashion House.

Here is a fabulous time-lapse video of one of Chris's newer designs, Circle D. Watch the light transform the piece as it move around throughout the day… Just beautiful! ….#artwork #dichroicart #design #gardenart #artforthegarden #sunlight #patternandcolour #outdoorart #artforsale #lightart #lightsculpture #patternsoflight #magicoflight

Pubblicato da Chris Wood su Lunedì 19 agosto 2019

La magia del vetro dicroico

Chris Wood per le sue opere utilizza il vetro dicroico (che significa due colori), un tipo di vetro che erroneamente si crede sviluppato dall’agenzia spaziale NASA, ma che in realtà risale all’antica Roma. È un vetro rivestito con micro strati di ossidi metallici che riflette selettivamente determinate lunghezze d’onda e consente alle altre di passare, creando così fasci di luce di colori diversi. Il materiale in se è trasparente, tuttavia il suo aspetto è cangiante a seconda del punto di vista e dell’inclinazione della luce: può apparire riflettente come uno specchio, colorato o quasi trasparente. Il vetro dicroico è sempre più apprezzato nel mondo dell’arte, basti pensare alle scintillanti sculture di Jack Storms o ai dipinti di luce colorata di Stephen Knapp.

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Mutevoli giochi cromatici

E anche nel caso di Chris Wood, è proprio la luce la chiave per ottenere i magici effetti di questi pannelli murali. Le tessere di vetro rispondono sia alla luce naturale che a quella artificiale e l’effetto varia da morbido e attenuato a luminoso e nitido a seconda dell’intensità della luce. L’effetto cangiante è particolarmente suggestivo quando i pannelli sono collocati in un ambiente che riceve luce naturale da una finestra o da un lucernario perché quando il sole si muove nel cielo o viene nascosto o rivelato dalle nuvole, cambiano anche i colori e i motivi disegnati dalla luce sul pannello.

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Chris Wood sculture luminose di vetro dicroico

Lascia il tuo commento con Facebook o Wordpress