Meravigliosi gioielli ispirati all’arte e alla pittura

Gioielli ispirati all'arte e alla pittura di Arcimboldo | thingsiliketoday.com

I grandi artisti del passato e le loro opere sono un punto di riferimento anche per i jewel designer che spesso si dilettano a creare collezioni di gioielli ispirati all’arte e ai quadri più famosi

Le opere d’arte e gli artisti più famosi del passato sono una fonte di ispirazione in moltissimi campi, dal cinema alla moda e perchè no? anche in gioielleria. Sono molte le collezioni di gioielli ispirati all’arte e alla pittura che prendono spunto dalle diverse correnti artistiche o più spesso da specifici dipinti di artisti famosi. Fra tutti il più amato è sicuramente Vincent Van Gogh ma anche Monet, Klimt, Kandinskij, ognuno col suo stile, influenzano i designer di oggi nella creazione di piccoli capolavori di gioielleria. Gioielli che in fondo non sono solo “ispirati all’arte” ma sono essi stessi delle piccole opere d’arte!

Orologi e gioielli ispirati all’arte e alla pittura moderna

Gioielli ispirati all'arte Kandinskij e Van Gogh

Kandinskij e Van Gogh negli orologi gioiello di Palmiero

Il brand italiano di alta gioielleria Carlo Palmiero, ha realizzato una serie di orologi e anelli ispirati ai quadri di pittori famosi: Van Gogh, Kandinsky, Mondrian, Gauguin e Picasso sono gli artisti scelti e per ciascuno è stata realizzata una riproduzione in miniatura di uno dei loro capolavori, grazie a diamanti e pietre preziose.

Gioielli ispirati all'arte Mondrian e Picasso

Anelli Palmiero ispirati a Mondrian e Picasso

Un Arcimboldo al dito!

Gioielli ispirati all'arte bizzarra di Arcimboldo

Gioielli ispirati all’arte bizzarra di Arcimboldo

Mattioli invece guarda a un passato più remoto e si ispira ad Arcimboldo, l’originale pittore del XVI secolo conosciuto in tutto il mondo per le sue Teste Composte, eccentrici ritratti fatti di frutta e ortaggi.  La jewel designer Licia Mattioli ha realizzato una serie anelli ispirati alle Quattro Stagioni di Arcimboldo, creando quattro piccoli visi in miniatura, con smalti e pietre preziose colorate. Rubini, zaffiri, tormaline ed ametiste, tagliate in modo da imitare i frutti e i vegetali dipinti dal pittore milanese. Un bellissimo esempio di fusione fra arte e alta gioielleria.

• LEGGI ANCHE: Le borse gioiello di Judith Leiber

Fiori nell’arte, grazie a smalti e pietre preziose

Il maestro dello smalto Ilgiz Fazulzyanov ha realizzato degli anelli ispirati alla serie delle Ninfee di Claude Monet. Nato nel 1968 nella sperduta repubblica Russia del Tatarstan, è oggi uno dei più ricercati designer di gioielli al mondo, specializzato nell’arte dello smalto. Le sue creazioni super esclusive sono ispirate all’Art Nouveau e all’Art Decò con un pizzico di gusto orientale e sono delle piccole opere d’arte, pezzi unici originali e preziosi. Ilgiz Fazulzyanov infatti ha studiato arte e pittura. Questo suo background l’ha portato a utilizzare gli smalti come colori e a considerare l’oro come la sua tela. Il risultato sono gioielli in cui convergono tecniche diverse: scultura, pittura e alta oreficeria.

Gioielli ispirati all'arte alla pittura

Anelli di smalto di Ilgiz Fazulzyanov e il Sunflower Ring di Alex Soldier ispirato a Van Gogh

Alex Soldier invece ha preso a modello i celebri Girasoli di Van Gogh per creare uno dei gioielli più straordinari ispirati all’arte! Il Sunflower Ring è un anello che annulla il confine fra gioielleria e scultura. E’ in oro bianco, giallo e rosa, tempestato di diamanti che vanno dal color champagne, al giallo, al nero e completato da tsavorite, un granato verde rarissimo e prezioso dal colore intenso e luminoso. L’anello è in edizione limitata, fatto a mano in soli 3 esemplari ogni anno. Esclusivo e bellissimo, proprio come un quadro di Van Gogh!

Una cascata di diamanti per le ninfee di Monet

Gioielli ispirati all'arte di Monet

Anna Hu – Collana ispirata alle Ninfee di Monet

Ma torniamo a Monet e in particolare ai suoi laghetti di ninfee. Sono sempre loro la fonte di ispirazione per questo incredibile collier della designer taiwanese Anna Hu. Una collana che vuole ricreare l’effetto fluido e organico del lago, dei fiori galleggianti e l’arcobaleno di colori che si riflettono sull’acqua in un meraviglioso pezzo di alta gioielleria, con oltre 630 carati di pietre preziose.

Klimt e l’oro, il binomio perfetto

Gioielli ispirati all'arte di Klimt

Alex Sepkus – Gioielli ispirati all’arte di Gustav Klimt

I riferimenti alla pittura di Klimt sono fin troppo evidenti nei gioielli di Alex Sepkus, uno dei più originali jewel designer al mondo. La dominanza dell’oro illuminato dalle pietre colorate e le forme geometriche stondate che si incastrano in modo fluido richiamano lo stile del grande pittore austriaco anche se non c’è un riferimento preciso a un quadro particolare. Nato in Lituania, Alex Sepkus si è laureato all’Accademia di Belle Arti di Vilnius dopo aver studiato lavorazione del vetro, scultura e pittura, con una tesi di laurea in gioielleria. Dall’88 vive negli Stati Uniti dove crea i suoi pezzi unici con la perizia che si dedica alle opere d’arte.

Lascia il tuo commento con Google+, Facebook o Wordpress