Pirografia, natura e art nouveau: il mix di Fay Helfer


L’artista Fay Helfer utilizza la tecnica della pirografia per creare opere ispirate all’Art Nouveau in cui la natura e l’essere umano si fondono insieme

Fay Helfer è un’artista californiana che utilizza la tecnica della pirografia per creare le sue opere ispirate alla natura. Pirografia significa “scrittura col fuoco” ed è una tecnica in cui un supporto di legno, di cuoio o di sughero, viene inciso a caldo per mezzo di una punta arroventata. Una tecnica antica, utilizzata persino dagli Egiziani, da diverse tribù africane e in Cina più di 2000 anni fa ma che si è diffusa in occidente soprattutto fra il XVII e il XIX secolo. Ancora oggi è piuttosto utilizzata e consente di ottenere risultati molto interessanti come in questo caso.

Alcuni temi universali sembrano catturare l’attenzione degli artisti più di altri: uno di questi è il rapporto fra uomo e natura e la ricerca di una fusione più intima con la flora e la fauna. Anche Fay Helfer, ispirata dalla natura e dal nonsense, si muove con leggerezza assecondando il suo spirito e la voglia di sperimentazione, mescolando botanica, scienza, umorismo e influenze della cultura pop.

Fay lavora su tavolette di legno d’acero e, per dare un tocco di autenticità, usa pastelli e pigmenti completamente naturali e organici, che a volte ricava lei stessa dalla terra (zinco, ocra, malachite) o da fonti biologiche come le piante (indaco, curcuma, bacche), animali (salmerino) e insetti (cocciniglia). L’artista è affascinata dalla natura, non vuole limitarsi a rappresentarla ma cerca di trasferirla fisicamente sulle sue opere.

Fay Helfer - Dionaea (Venus Fly Trap) - Pirografia, pigmenti naturali e pastelli su legno

Fay Helfer – Dionaea (Venus Fly Trap) – Pirografia, pigmenti naturali e pastelli su legno, 2014

Art Nouveau e oltre…

La natura è il soggetto preferito di Fay e fra le tante serie di lavori, la più bella è sicuramente “Plant Nymphs” dedicata alle ninfe delle piante, dai chiari riferimenti all’Art Nouveau. Ma gli elementi naturalistici qui non sono solo puramente decorativi, sono i veri protagonisti di queste opere. Le delicate figure femminili che sbucano in mezzo alla natura sono una personificazione di piante e fiori e ne riprendono le caratteristiche e i colori in una sorta di morphing.
La loro rappresentazione è davvero curata e la stessa attenzione di può cogliere anche nella serie “Heart Transplants” dove l’artista combina l’anatomia umana con illustrazioni botaniche:  vene e arterie del cuore si trasformano in radici e il cuore stesso diventa un terreno fertile su cui crescono fiori e piante, con dettagli naturalistici e anatomici molto precisi.
Se volete scoprite tutte le opere di quest’artista, visitate il suo sito web.

• LEGGI ANCHE: Audrey Kawasaki, l’art nouveau incontra i manga giapponesi

"Ivy + Robin" - Pirografia di Fay Helfer

“Ivy + Robin” – Pirografia di Fay Helfer

“Rose Heart” per la mostra “Heart’s Blood”curata da Beautiful Bizarre Magazine e ispirata al racconto di Oscar Wilde “The Nightingale and the Rose”.

Lascia il tuo commento