Arredare casa in stile giapponese senza rinunciare al design contemporaneo

Arredare casa in stile giapponese senza rinunciare al design contemporaneo

L’armonia dello stile giapponese è ancora oggi fonte di ispirazione per l’arredamento della casa, grazie a tanti oggetti dal design contemporaneo e minimalista che strizzano l’occhio al paese del Sol Levante

Uno dei principi della filosofia zen è quello di apprezzare le cose semplici, di ricercare la calma e la pace interiore. Anche la casa in stile giapponese riflette questo principio attraverso equilibrio, armonia e semplicità.
Nel paese del Sol Levante le case sono arredate in modo semplice con pochi oggetti essenziali e funzionali. E’ importante che lo spazio sia luminoso, ampio e fruibile, senza oggetti superflui. Gli spazi sono flessibili grazie a pannelli e pareti scorrevoli e spesso sono caratterizzati da ampie aperture verso l’esterno per godere della luce naturale e cercare il contatto con la natura. Grazie anche ai materiali e ai colori naturali si crea un ambiente accogliente e rilassante in cui si respira un’atmosfera di grande serenità.

Lo stile giapponese quindi si caratterizza per le linee geometriche essenziali e uno stile ordinato, pulito e senza fronzoli. Ecco alcuni mobili di design contemporaneo che riflettono questo spirito orientale:

Il tavolo per la zona living

La zona living è caratterizzata dal bellissimo tavolo Holo di Kristalia, progettato proprio da un designer giapponese, Kensaku Oshiro, capace di fondere lo stile orientale con la cultura del design italiano.  Kensaku Oshiro infatti si è formato presso la Scuola Politecnica di Design di Milano e ha lavorato con lo studio Lissoni Associati e al Barber Osgerby di Londra prima di fondare il suo studio di design a Milano nel 2015.
Il tavolo è caratterizzato da un grande foro centrale che attraversa la base in lamiera metallica, realizzata con un complesso processo di stampaggio e piegatura. La forma morbida e stondata del foro contrasta con la purezza geometrica del piano e il risultato è visivamente importante, fondendo lo spirito giapponese con uno stile assolutamente contemporaneo. Il tavolo è disponibile in 4 diverse finiture e tre diverse dimensioni e fa parte della collezione Holo presentata in occasione del Salone del Mobile di Milano 2017, che comprende anche un tavolo da ufficio, una console e un tavolino da caffè.

Holo Kristalia tavolo design ispirazione giapponese

Holo Kristalia tavolo di design di ispirazione giapponese

La libreria a giorno minimalista

Libreria Hole di Erba dallo spirito orientale e dal design giapponese

Libreria Hole di Erba dallo spirito orientale

Nella zona living non può mancare una libreria, in questo caso Hole di Erba Italia, una libreria a giorno divisoria ma soprattutto un elemento d’arredo fortemente caratterizzante. Hole, progettata da Giorgio Soressi, si impone subito per la sua essenziale originalità, dovuta alle forme geometriche pure che si intersecano fra loro: un elemento quadrato bucato da un grande foro centrale e sottili mensole che creano linee dinamiche. La libreria Hole è disponibile in 3 differenti finiture, anche con rivestimento in foglia d’oro.

Il paravento per separare gli ambienti

Un’altra caratteristica della tradizionale casa giapponese sono le porte scorrevoli (shôji o fusuma) che dividono i vari ambienti. In un arredamento contemporaneo possono ssere sostituite da moderni separè come i bellissimi paravento Shade di Marco Zito per Saba Italia, esplicitamente ispirati allo stile giapponese ma interpretati in modo contemporaneo. Shade, disponibile in diversi tessuti e colori, non è solo la soluzione per suddividere lo spazio e creare aree diverse in un ambiente, ma è anche un bellissimo oggetto decorativo.

Tavolino da caffè Haiku e Shade di Marco Zito, complementi d'arredo di design ispirati allo stile giapponese

Tavolino da caffè Haiku e Shade di Marco Zito, complementi d’arredo di design ispirati allo stile giapponese

Lampade in carta di riso giapponese

Per quanto riguarda l’illuminazione, la tradizione giapponese ci porta subito alla mente le lanterne chōchin (提灯) realizzate in bambù e carta Washi, fatta con fibre naturali come il gelso la canapa o il riso, e particolarmente adatta a filtrare e diffondere la luce. Una loro interpretazione in chiave contemporanea è la lampada a sospensione Moon di Davide Groppi, realizzata proprio in carta giapponese e progettata con l’ambizione di “portare la luna in casa“! La semplicità assoluta della forma in questo caso si arricchisce di significato e il risultato è un oggetto emozionante.

Il letto futon

Come tutti sanno il letto tradizionale giapponese non ha una vera e propria struttura ma si compone di un tatami come base e un futon appoggiato sopra che viene srotolato al momento di andare a letto. Praticamente i giapponesi dormono per terra. Per chi non è così estremo ma apprezza il letto basso e vuole arredare casa in stile orientale, il letto a piattaforma Worth di Modloft è perfetto. Presenta una struttura in legno di basso profilo con comodini simmetrici laterali. Una testata imbottita in eco pelle completa questo lussuoso letto e il materasso poggia su una piattaforma in pino con ventilazione dell’aria per un sonno più pulito e salutare. Il  perfetto connubio fra tradizione, design e comfort.

Letto futon matrimoniale in stile giapponese

Letto futon matrimoniale in stile giapponese

La Cerimonia del Tè

La Cerimonia del Tè (Cha no yu – 茶の湯) in Giappone è un vero e proprio rito e una delle arti zen più note. Per gli amanti delle tradizioni non può mancare quindi un servizio da tè ispirato allo stile giapponese, ma senza dimenticare la ricerca di un design contemporaneo. Il risultato è Cha, il servizio da Tè minimalista di Federica Capitani per Rosenthal, caratterizzato da linee essenziali e avvolgenti. La teiera è nera come le tipiche teiere in ghisa giapponesi mentre le tazze in porcellana senza manici presentano una texture a punti che riprende la decorazione tradizionale con i motivi a rilievo, utile a rallentare la dispersione del calore. Il servizio è completato da vassoi e ciotole in diverse dimensioni realizzati in legno di bamboo.  La teiera Cha di Rosenthal è disponibile sia in versione nera sia in versione bianca. Per questo progetto Federica Capitani ha ottenuto una menzione speciale al German Design Award 2015.

teiera e servizio da tè di ispirazione giapponese

Teiera e servizio da tè di ispirazione giapponese

La stanza da bagno, tempio del relax

La casa giapponese è un rifugio, un luogo di benessere, pace e armonia e questo vale soprattutto per la stanza da bagno. Per i giapponesi il bagno è il tempio del relax e della cura della persona, il luogo dove abbandonare stress e tensione, purificarsi e ritrovare l’armonia dello spirito.  La collezione Fonte di Rexa Designevoca la poetica orientale, dove cura del corpo e ricerca del benessere incontrano il design per costruire uno spazio accogliente e confortevole“. Forme leggere e delicate in total white per  il benessere di corpo e spirito.

 

 

Lascia il tuo commento