Le case sull’albero più belle e spettacolari del mondo

Casa sull'albero Atelier Lavit Origin

Per tornare bambini o per un contatto più vero con la natura, le case sull’albero hanno sempre esercitato un grande fascino grazie al loro immaginario incantato. Eccone alcune davvero speciali!

Le case sull’albero non sono quasi mai davvero delle case. Vengono realizzate per gli scopi più vari dei quali l’abitare è l’ultimo della lista. Nella maggior parte dei casi sono camere d’albergo speciali per viaggiatori in cerca d’avventura o di un contatto più vero con la natura. Ma ci sono anche case sull’albero nate per scopi pubblicitari, per comunicare con gli alieni, adibite a ristoranti o a gallerie d’arte. Grazie al loro fascino sono sempre più quelle progettate da architetti e designer per assicurare stile e comfort anche in cima a un albero.
Ecco quindi una galleria delle case sull’albero più belle in giro per il mondo.

Sette case sull’albero per il Tree Hotel – Svezia

Case sull'albero - Mirrorcube treehotel

Mirrorcube

Il Tree Hotel, situato in una foresta di pini nel nord della Svezia non è un hotel come gli altri. Le sue camere sono sette case sull’albero una diversa dall’altra sia al’esterno che all’interno.  Commissionate ad altrettanti studi di architettura svedesi, si distinguono ognuna per una caratteristica particolare. The Bird’s Nest è coperta di rami come un nido di uccelli mentre UFO sembra una navicella spaziale degli anni ’50 nascosta fra i boschi. Ma se cercate un posto per nascondervi dal mondo, l’enigmatico Mirrorcube, progettato da Tham & Videgård è quello che fa per voi. Interamente ricoperto di specchi si mimetizza nella foresta riflettendola su tutti i lati, fino a scomparire alla vista.
La struttura è un semplice cubo di 4 metri di lato formato da un telaio che si avvolge al tronco dell’albero. Alla casa sull’albero si accede attraverso un ponte lungo 12 metri che conduce alla camera. L’interno è realizzato in compensato di betulla con sei finestre offrono una splendida vista panoramica, un letto matrimoniale, servizi igienici, soggiorno e una terrazza panoramica.

 

Human Nest, dormire in un nido per un’esperienza estrema – California

Case sull'albero - Human Nest - Treebones Resort, California

Human Nest – Treebones Resort, California

Al Treebones Resort sulla costa di Big Sur in California è possibile dormire in un vero e proprio nido! Questo rifugio sembra uscito da una favola gotica ma nonostante il fascino che può suscitare alla vista, “Human Nest” è letteralmente un “nido” e come tale riserva un’esperienza a contatto con la natura piuttosto estrema! L’interno è molto stretto: circa 1 metro e mezzo sia in larghezza sia in altezza con un semplice materasso futon per riposare e dormire. A parte questo, il nido è completamente aperto e non c’è nulla che protegga dal vento o dalla pioggia. Siete pronti per affrontare tutto questo?

Lo spazio è ricavato dalla sapiente disposizione di bastoncini piegati che creano la forma del nido grazie a una tecnica sviluppata dall’artista del legno Jason Fann che ha fatto della sua passione una professione e ora è il costruttore di nidi più ricercato della California. Eccolo all’opera in questo video.

 

Il massimo del comfort sospesi fra i rami – Francia

Per chi invece non vuole rinunciare al lusso nemmeno fra gli alberi, meglio fare un salto in Francia! Costruita nel parco di un resort di lusso, Origin Tree House è una fantastica casa sull’albero anch’essa ispirata all’idea del nido.
La richiesta del cliente era di avere un rifugio sospeso con tutti i comfort di un hotel a 5 stelle e lo studio di architettura parigino Atelier Lavit ha creato un gioiellino di design i cui 23 mq di superficie si sviluppano attorno al tronco di una quercia secolare. Vi si accede arrampicandosi su un albero vicino e percorrendo una passerella sospesa lunga 30 metri per vivere un’esperienza di relax a totale contatto con la natura. All’interno lo stile è minimalista ed essenziale, con pannellature di legno naturale ed ampie finestre che si affacciano sul bosco sia nel soggiorno sia nella stanza da letto.

Origin - Casa sull'albero di Atelier Lavit

Origin – Casa sull’albero di Atelier Lavit

 

Free Spirit Spheres per farsi cullare dal vento – Canada

Free Spirit Spheres, case sull'albero in Canada

Free Spirit Spheres, case sull’albero in Canada

Situate nel cuore della foresta sulla Vancouver Island, in Canada, le tre Free Spirit Spheres sono nate come luogo dove meditare e riconnettersi con la natura, cercando di ridurre al minimo l’impatto ambientale. Eve, Eryn e Melody sono tre case sull’albero a forma di sfera sospese grazie a cavi e reti fissate ai tronchi vicini. Sono realizzate in stile nautico con rivestimenti in legno e finiture in ottone e il richiamo alle imbarcazioni è d’obbligo perchè queste sfere ondeggiano al vento, proprio come una barca sulle onde, cullando gli ospiti per un totale relax a contatto con la natura. Con un diametro di 3,20 metri, sono abbastanza spaziose per offrire tutti i comfort: riscaldamento, angolo cottura, cablaggio e connessione wireless. Cos’altro desiderare?

 

Yellow Treehouse il ristorante fra gli alberi – Nuova Zelanda

Case sull'albero - Yellow Treehouse il ristorante sospeso

Yellow Treehouse il ristorante sospeso

Il Redwoods Treehouse Restaurant, meglio conosciuto come Yellow Treehouse, in quanto originariamente commissionato per una campagna pubblicitaria delle Pagine Gialle. La sua forma organica e affusolata è ispirata alle crisalidi e alle conchiglie marine ma di notte risplende come una lanterna fra le foglie del gigantesco albero su cui è costruito e sembra avvolgerlo morbidamente. Al “bozzolo”  si accede attraverso una passerella in legno lunga 60 metri che sale fra gli alberi fino al ristorante. Completamente in legno, è stato progettato dallo studio di architettura Pacific Environments Architects e successivamente adibito a ristorante sull’albero. Attualmente può essere affittato per eventi o cerimonie private e ospitare dai 30 ai 50 invitati. Difficile trovare una location più suggestiva!

 

Imitare la natura per non rinunciare al lusso – Sudafrica

Casa sull'albero moderna a Cape Town

Casa sull’albero moderna a Cape Town

La tenuta della famiglia Paarman a Costantia, Cape Town gode di una vista spettacolare sulla valle e le montagne circostanti. Oltre alla villa padronale, nel parco sorgono una serie di altri edifici, sparsi fra boschi e giardini. L’ultimo nato è un rifugio nascosto in un’area boscosa realizzato dallo studio Malan Vorster Architecture Interior Design con l’obiettivo di realizzare una casa sull’albero perfettamente integrata nel paesaggio. Sebbene sia chiamata Tree House, più che una vera casa sull’albero è una sua interpretazione contemporanea che si fonde con la verticalità del bosco. L’edificio sembra galleggiare nell’aria ed è composto da quattro cilindri di legno e vetro, sollevati dal terreno grazie a colonne che fungono da palafitte e che rappresentano i tronchi. Il legno domina ovunque e all’interno si ha la sensazione di trovarsi fra i rami di un albero… ma circondati dal lusso più estremo! Per sottolineare l’aspetto fluttuante, l’accesso avviene attraverso una rampa di legno e acciaio e le camere sono disposte verticalmente, una per piano: soggiorno, cucina, camera da letto e una terrazza che si affaccia sul giardino sottostante con 4 piccoli specchi d’acqua quadrati, progettato dalla Garden Designer Mary Maurel.

case sull'albero moderne - Cape Town Malan Vorster

 

IK LAB, la galleria d’arte Guggenheim sospesa fra gli alberi – Messico

Ik Lab la nuova galleria d'arte firmata Guggenheim nel cuore dello Yukatan

IK LAB la galleria d’arte di Santiago Rumney Guggenheim nel cuore dello Yukatan

L’ultima galleria d’arte nata in casa Guggenheim è una casa sull’albero! IK LAB ha inaugurato da pochi mesi ed è una struttura sospesa su palafitte a 4 metri d’altezza nel cuore della giungla di Tulum nel lussuoso eco resort Azulik. Questo spazio espositivo sui generis è nato da un’idea di Eduardo Neira, architetto e proprietario del resort, e di Santiago Rumney Guggenheim, pronipote di Peggy e direttore artistico del progetto. Una “semplice” capanna di legno e cemento dalle forme fluide e organiche con passerelle sopraelevate, pavimenti ondulati in cemento e legno, oblò che si affacciano nella giungla e una copertura di rami intrecciati.

E la tua preferita qual è? Ce n’è una che ti piacerebbe visitare?
Lasciami un commento e dì la tua!

Lascia il tuo commento con Google+, Facebook o Wordpress